Google Insight Pagespeed

Google Insight Pagespeed è uno strumento gratuito che permette di verificare la velocità di caricamento di una pagina web. Esistono vari tool per misurare la velocità ma Google Insight Pagespeed risulta uno dei più popolari. 

Una volta ultimato il tuo sito web Pagespeed Insight Google sarà sicuramente uno strumento necessario per fare test di “site analyzer” sulla velocità e per capire quali sono gli elementi su cui intervenire per velocizzare il tempo di caricamento delle pagine.

Come funziona Google Insight Pagespeed

Utilizzare Google Insight Pagespeed è facilissimo. Dobbiamo semplicemente accedere al servizio tramite la pagina developers.google.com e inserire l’URL che vogliamo testare.

I server dopo aver analizzato la pagina ci restituiranno un punteggio che va da 0 a 100.

Classificazione dei risultati:

  • Buono ha un punteggio maggiore di 90 (indicato in verde)
  • Migliorabile è con un punteggio tra 50 e 89 (indicato in arancio)
  • Scadente se il punteggio è inferiore a 50 (indicato in rosso)

Potrai visualizzare i risultare suddivisi in cinque sezioni ben distinte:

  • Dati reali: sono i dati che provengono dalla navigazione degli utenti 
  • Origin Summary: indica un riassunto delle prestazioni del sito di riferimento con i dati degli ultimi 30 giorni
  • Dati di prova controllati: sono dati verificati direttamente da Lighthouse, un tool di Google per ottimizzare le prestazioni online
  • Opportunità: in questa sezione vengono dati dei suggerimenti per aumentare la velocità di caricamento della pagina.
  • Diagnostica: vengono dati ulteriori informazioni sulle prestazioni della pagina testata.

Perché è importante avere un sito web veloce?

La velocità di caricamento è un importante fattore da monitorare per l’ottimizzazione di un sito web per due motivi: 

  • Posizionamento nella Serp: è uno dei fattori di ranking che determinano il posizionamento sulla SERP di Google 
  • Esperienza utente: è ormai noto che gli utenti non vogliono aspettare troppo tempo per il caricamento di una pagina. Maggiore sarà il tempo di caricamento e maggiore sarà la percentuale di abbandono dell’utente che andrà a ricercare l’informazione su altri siti. Secondo le statistiche di Google oltre il 40% di utenti abbandona un sito web se questo impiega più di 3 secondi a caricarsi. Soprattutto quando si naviga da mobile anche un secondo in più potrà fare la differenza.

Per questi due motivi la velocità del nostro sito web è sicuramente un fattore importante da monitorare e ottimizzare. Un sito lento porterebbe un danno al vostro business facendo aumentare la frequenza di rimbalzo ovvero il tempo di entrata e uscita senza nessuna azione. Inoltre Google valuterà questo aspetto come negativo e questo andrà a ripercuotersi sul posizionamento sui motori di ricerca.

Cause di un sito web lento:

Quali sono le cause più comuni di un sito lento? Le cause più comuni sono le dimensioni troppo elevate delle immagini caricate come abbiamo visto nell’articolo ottimizzare immagini Seo e una non ottimizzazione del codice HTML.

Inoltre se magari abbiamo voluto risparmiare acquistando un hosting più economico sicuramente quel server ospiterà un vasto numero di siti e questo andrà a ripercuotersi sulle prestazioni. 

Per verificare quanti siti sono ospitati nel nostro stesso server esiste uno strumento gratuito chiamato Reverse IP Domain Check. Inserendo l’url del tuo sito potrai conoscere quanti altri siti ci sono oltre il tuo.

La velocità di caricamento del tuo sito è fondamentale per l’ottimizzazione del tuo sito web. Se hai bisogno di aiuto per migliorare questo importantissimo fattore Contattaci. Insieme valuteremo gli interventi necessari per rendere il tuo sito più performante. Intervenire sui tempi di caricamento potrebbe fare la differenza per il tuo business online.

2 risposte a “Google Insight Pagespeed: cos’è e come funziona”

No, come sempre dobbiamo mettere in evidenza un aspetto: noi non miglioriamo le prestazioni delle pagine web per far felice Google ma per rispettare il desiderio dei nostri utenti. Mountain View e solo il tramite, il mezzo che scegliamo per migliorare il risultato grazie al Pagespeed Insights. Ma come si usa?

Ciao @eetkamerset ottimizzare le performance delle pagine web è si una prassi rivolta agli utenti ma sopratutto rivolta a Google. Quello che a noi interessa quando pubblichiamo un contenuto è “essere trovati” da nuovi potenziali clienti. Pertanto in ottica SEO, avere pagine veloci fa salire il punteggio che Google assegna alle nostre pagine/contenuti. Diciamo inoltre che questo è solo uno dei parametri da tenere in considerazione.
A questo link potrai provare tu stesso come testare qualsiasi sito web (https://developers.google.com/speed/pagespeed/insights/?hl=it). È compito dello sviluppatore capire come ottimizzare al meglio le performance delle singole pagine sia lato server sia lato client.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*Campi obbligatori